Carta della rete delle biblioteche aumentative

versione PDF

Le biblioteche aderenti alla presente Carta della Rete si impegnano a:

  • offrire un patrimonio di libri in simboli in uso nella CAA, anche tradotti con sistemi simbolici diversi, purché prodotti in connessione con centri di riferimento che ne definiscono il modello e in cui sia garantita e coordinata, la formazione degli operatori che producono i libri
  • diffondere la conoscenza e la promozione dei libri in simboli in uso nella CAA accogliendo, orientando, informando bambini, ragazzi e adulti con bisogni comunicativi complessi, le loro famiglie, gli insegnanti, e gli operatori di riferimento
  • incrementare le sezioni di libri in simboli e, nei limiti organizzativi e di spazio, integrare il patrimonio offrendo anche libri ad alta leggibilità, tattili, in braille, libri e DVD in LIS, con marcatori visivi, silent book, libri inseriti nel catalogo “IBBY selection of outstanding books for young people with disabilities”
  • garantire la massima inclusione di un pubblico con bisogni speciali mettendo a disposizione strumenti tecnici, libri, supporti multimediali, programmi didattici e di traduzione, scaffali su temi inerenti la disabilità, bisogni comunicativi complessi, bisogni educativi speciali,  intercultura, integrazione sociale e scolastica, predisponendo bibliografie correlate e incontri tematici, con l’obiettivo che la biblioteca possa diventare realmente aumentativa nell’offrire patrimoni e supporti specifici per l’inclusione e l’informazione a persone, famiglie e operatori
  • condividere nuovi accordi con:
    • le case editrici, per la concessione delle liberatorie per la riproduzione
    • i produttori dei sistemi simbolici e pagando le previste royalty, se dovute
  • creare una rete di comunicazione tra le biblioteche e i servizi territoriali per garantire un reciproco sostegno informativo, formativo, tecnico e professionale
  • sostenere la nascita e la crescita di biblioteche aumentative a livello territoriale collaborando alla diffusione di linee guida con le indicazioni generali utili a tutti i soggetti di rete
  • garantire la circolazione tramite il prestito interbibliotecario e promuovere la modalità delle “biblioteca cerniera”che potrebbero facilitare la circolazione in più sistemi bibliotecari confinanti
  • collaborare attraverso un proprio referente con il Gruppo utenze speciali (Guspec) dell’AIB,  in particolare con l’obiettivo di:
  • dare la massima diffusione informativa nella comunità professionale, divulgando iniziative formative e promozionali sui libri in simboli in uso nella CAA.
  • promuovere l’attivazione di almeno una biblioteca aumentativa per Sistema bibliotecario, ambito provinciale o area metropolitana.
  • rappresentare il mondo delle biblioteche aumentative nei confronti delle case editrici / case produttrici dei sistemi simbolici nell’ambito di accordi generali sul diritto alla comunicazione,all’accesso alla cultura e alla lettura.

Modalità di adesione alla carta delle biblioteche aumentative in rete

Le biblioteche interessate che abbiano già un patrimonio di libri in simboli CAA o interessate ad aprire una sezione con questa tipologia di libri possono aderire compilando una richiesta di adesione in cui verrà richiesta una descrizione dell’ esperienza in corso e l’indicazione di un referente per i rapporti di rete.

Le biblioteche sono inserite nell’elenco generale nazionale delle biblioteche aumentative visibile al pubblico all’indirizzo retaba.eu e, attraverso specifica mailing list, entrano in rete per la condivisione di reciproche informazioni e buone pratiche inerenti le attività delle sezioni.

Le biblioteche sono inserite nell’elenco generale nazionale delle Biblioteche Aumentative visibile al pubblico all’indirizzo retaba.eu e, attraverso specifica mailing list, entrano in rete per lo scambio di reciproche informazioni e buone pratiche inerenti le attività delle sezioni.